Richiedere una Terna

Riferimento normativo (Legge 1086 del 5 novembre 1971)

Dispone l'art. 7 della legge 1086/1971 che tutte le opere in cemento armato, normale e precompresso, ed a struttura metallica che assolvono una funzione statica devono essere sottoposte a collaudo. Il collaudo deve essere eseguito da un ingegnere o da un architetto, iscritto all'albo da almeno dieci anni, che non sia intervenuto in alcun modo nella progettazione, direzione ed esecuzione dell'opera.
La nomina del collaudatore spetta al committente. Quando peraltro non esiste il committente ed il costruttore esegue in proprio, è fatto obbligo al costruttore di chiedere all'Ordine provinciale degli Ingegneri o degli Architetti la designazione di una terna di nominativi fra i quali andrà a scegliere il collaudatore.

Richiedere una Terna

L'Ordine degli Ingegneri della Provincia di Genova, al fine di semplificare e velocizzare le procedure per la richiesta e la generazione delle terne, ha predisposto un'interfaccia on-line attraverso la quale l'intera procedura è stata digitalizzata.

Per procedere con l’evasione della terna dovrà essere eseguito il pagamento dei diritti di segreteria sul c/c intestato a: Ordine Ingegneri Genova, IBAN IT70I0569601400000001260X92, avente causale: DIRITTI DI SEGRETERIA PER RICHIESTA TERNA.

Documentazione richiesta

La procedura di richiesta terna, successivamente alla compilazione delle informazioni, prevede il caricamento (upload) dei seguenti documenti:


Per accedere al sistema è necessario autenticarsi con SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale). Se siete in possesso delle credenziali SPID potete accedere cliccando sull'apposito pulsante.